Dalla terra, dal mare. Storie di donne e di Puglia

di Angelo Cavallo

 

Tre racconti - Amanti perduti, Mamuscia, Mondo sommerso - con al centro tre figure femminili e l’universo magico e naturalistico del Gargano e delle Isole Tremiti narrato attraverso le “imprese” di Oscar Pilla, giornalista barese ma nativo di Grumo Appula che somiglia fisicamente a Lucio Dalla e scrive per la Gazzetta del Levante.

Pilla si ritrova coinvolto fino al collo e all'anima in tre indagini di tipo differente che mettono a dura prova il suo universo esistenziale ed il proprio vissuto; tre indagini che forniscono uno spaccato del Gargano che era un tempo e che è adesso. E restituiscono a Pilla e alla Puglia un bagliore di verità.

La prefazione del libro è stata curata da Diego Abatantuono.

 

Leggi la prefazione di Diego Abatantuono